Stregheria Italiana: La celebrazione della Befania, antico folklore Italiano.

Celebrazione della Befania, un vecchio rituale della Tradizione Stregonesca Italiana. Una festa in passato dedicato alla Dea Diana, divinità delle messi.

Personnel:

Production Information:

Produced by: 

Frater Ashtar

Production Date: 

January 5, 2021

About this Media:

“Fai ciò che vuoi sarà tutta la Legge”
Buonasera a tutti, la tradizione stregonesca Italiana racconta il mito della Dea Diana, che accompagnata da un corteo di Ninfe sorvolava i campi dei raccolti durante la notte del 6 gennaio per benedire e propiziare il raccolto. E’ nata da questa storia il mito della Befana che porta leccornie ai bambini dentro le calze.
Epifania è un termine greco che significa manifestazione (ἐπιϕάνεια). Era usato in senso religioso per indicare la manifestazione della Dea Diana nei cieli notturni sopra i raccolti. Nella tradizione cristiana, diventa la manifestazione della divinità di Gesù ai Tre Magi in visita a Betlemme in tentativo di assorbire se non di cancellare l’antica festività pagana.
Vi propongo un semplice rituale per propiziarvi fortuna e benessere in questo 2021 appena iniziato.
Questo rituale va svolto nella mezzanotte tra il 5 e il 6 Gennaio, durante questa festa si credeva appunto che la dea Diana accompagnata da un nutrito corteo di Ninfe passasse sui campi per benedire e propiziare il raccolto. Puoi invocare la Dea affinché possa concederti i suoi favori e possa salvaguardarti dalle insidie della vita.
Allestisci l’altare con un drappo nero, poi accendi un fiammifero e pronuncia:
“con questa chiave di fuoco apro il varco tra i due mondi”.
Accendi adesso una candela bianca e ripeti il mantra:
“diana,diana,diana lucero che dimori in questo cero…
diana,diana,diana al tuo sacro cero io mi vengo a raccomandare, così che tu mi possa ascoltare. Diana,diana,fata diana,questa offerta di fuoco ti vengo a portare pechè il tuo favorito e protetto voglio diventare”.
Adesso leva entrambe le braccia al cielo e chiama a gran voce:
“diana,diana,madonna diana,signora del gioco,con questo rituale la tua benedizione nel buio della notte io ti invoco.”
(ripeti il mantra almeno altre due volte facendo sempre una breve pausa l’uno dall’altro)
poi prosegui:
“diana,diana,potente diana,in questa notte di befania al tuo sacro cero vengo a pregare,così che la buona fortuna tu mi possa donare,e ogni cosa bene mi possa sempre andare. Concedimi i tuoi favori e proteggimi dalle insidie della vita possente diana,madonna horiente,signora della buona gente,affinchè io possa sempre prosperare felice e lodarti ora e per sempre Grande Madre Diana”.
Quando reputi di dover finire:
“così sia”.
Se hai acceso ceri in dono lasciali spegnere da soli, quello bianco della dea puoi spegnerlo con un soffio deciso.
93.93/93