L’Eone di Horus, una dottrina vicina alla celebrazione di Yule.

L'Eone di Horus, siamo vicini alla festa della nascita del Dio Sole. Ecco un testo interessante tratto dal testo "il cuore di Thelema" di Michael Staley.

 

Personnel:

Production Information:

Produced by: 

Production Date: 

About this Media:

Al presente Thelema è elitaria, ma soltanto nel senso che pochi stanno ascoltando il suo messaggio e ancora meno lo stanno comprendendo.
“Gli schiavi serviranno” (Liber AL)- ma soltanto fino a quando essi sono contenti di rimanere legati in schiavitù e nell’ignoranza della loro splendente identità regale.
Thelema è una fiamma lucente, una potente chiamata alle armi, e può essere vista come il prossimo passo per l’umanità.
Crowley ipotizzò che con la trasmissione del Liber AL siamo entrati in una nuova epoca- l’Eone di Horus, il Bambino.
Questo, egli spiegò, era stato preceduto dall’Eone di Osiride, il Padre-esso stesso dopo l’Eone di Iside, la Madre.
Horus è in qualche modo il prodotto di entrambi, e partecipa della loro essenza, ma diviene sempre più consapevole della sua natura come una entità indipendente da entrambi. Crowley fece qualche connessione qui tra questi eoni che si avvicendano e la Precessione degli Equinozi, assegnando così ad ognuno di essi un periodo approssimativamente di 2000 anni.
Tuttavia questi eoni si riferiscono principalmente a fasi nella evoluzione della consapevolezza o coscienza umana, così come allo sviluppo della consapevolezza a livello individuale dalla nascita in poi.
Vi è una indicazione in ciò- che la successione degli eoni non è legata alla Precessione degli Equinozi- nel ‘vecchio commento di Crowley al Liber AL III, verso 34.
Qui egli dichiara, a proposito dell’Eone di Horus: “seguendolo sorgerà l’Equinozio di Ma, la Dea della Giustizia, possa essere un centinaio o dieci migliaia di anni da ora, perchè la Computazione del Tempo qui non è come la”. La crescita del bambino è sempre un affare piuttosto doloroso, e Crowley suppose che il nuovo Eone si sarebbe annunciato con il caos e i massacri come suo battesimo.
Questo non è difficile da vedere.
Le catene che legano gli schiavi sono forgiate da falsi dei- quelli del consumismo dell’acquisizione materiale, della deferenza all’autorità politica e simili.
Questi dei non saranno contenti di sciogliersi completamente come neve, e l’inizio dell’Eone del Bambino sembrerà oscuro e distruttivo ai resti del patriarcale Eone di Osiride.
Secoli di repressione, del contenimento delle forze e degli istinti naturali, in tutta probabilità risulteranno in una esplosione all’esterno, e nel collasso della società come basata sul modello attuale.